HomeGeoCopernicus Hackaton Barcellona: focus su rischi e VGI

Copernicus Hackaton Barcellona: focus su rischi e VGI

Copernicus Hackaton Barcellona VGI e mappe di rischio e vulnerabilità. Lanciato il Copernicus Hackaton Barcellona per trovare modi innovativi per combinare i servizi di Copernicus anche con altre informazioni. Le proposte possono riguardare i servizi Copernicus Early Warning Monitoring and Climate Change (Copernicus ECMWF) con le allerte rapide multi-rischio all’avanguardia (Anywhere Project, HYDS, CIMA), il Volunteer Geographic Information (VGI ) (Humanitarian OpenStreetMap, HeiGIT), il crowdsourcing e social media (KAJO, EuropeanSevereStormLaboratory). Lo scopo è migliorare la gestione dell’emergenze e le azioni umanitarie, dando priorità alla mappatura volontaria di esposizione ai rischi e di vulnerabilità.

Copernicus Hackaton Barcellona sarà un evento virtuale, online.
Quando: dal 16 ottobre 2020 fino 18 ottobre 2020

Copernicus Hackaton Barcellona VGI e mappe

Il Copernicus Hackaton Barcellona è aperto a sviluppatori, designer, data wrangler, data journalist, data enthusiasts e a chiunque sia interessato ad esplorare il potenziale di sviluppi innovativi riguardo le previsioni meteorologiche, modelli di rischio e osservazione della Terra in migliori informazioni e servizi per la gestione delle emergenze e la protezione della popolazione.

I partecipanti sono invitati a utilizzare gli strumenti e i set di dati forniti per fornire sviluppi software supponendo servizi a valle a valore aggiunto, come:

-Sviluppare applicazioni web per policy- e decision- makers.
-Applicazioni e servizi per specifici bisogni pubblici e commerciali (turismo, energia, trasporti)
-Comunicazione efficace dei rischi (sfide ambientali o sociali) al pubblico(approccio partecipativo, crowdsourching e dati sui social media).

Servizi messi a disposizione da Copernicus:
-Gestione delle emergenze
-Cambiamenti climatici
-Atmosfera

Challenges
  • Usare Copernicus Early Warning System CEMS-fire, CEMS-flood e prodotti C3S per dare priorità alla mappatura volontaria di esposizione e vulnerabilità.
  • Mappatura delle crisi e consapevolezza della situazione nella gestione delle crisi.
  • Attivazione della mappatura climatica guardando al futuro.
  • Mappatura della consapevolezza del rischio e vulnerabilità (sia da Copernicus che da VGIs).
  • Utilizzo delle capacità esistenti di mappatura volontaria di OSM per integrare le attivazioni ESM di Copernicus in HOT.
  • Oltre il ciclo di gestione dei disastri.
  • Monitoraggio del flood.
  • Pericoli dovuti dalle condizioni meteorologiche e COVID19.

Tutte le informazioni sul sito: https://barcelonahack.com/

Registrati al VIRTUAL Copernicus Hackathon Barcellona

Potrebbe interessarti anche:

Terremoto: satelliti, sensori e algoritmi per la ricostruzione post-sisma

Osservazione della terra: al via i corsi gratuiti online Copernicus MOOC

 

POST CORRELATI DA CATEGORIA

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST