HomeInnovazioneInnovazione in Sicilia: al via la seconda tappa di Jazz'Inn

Innovazione in Sicilia: al via la seconda tappa di Jazz’Inn

Innovazione in Sicilia, al via a Castellammare del Golfo la seconda tappa di Jazz’inn 2023, il living lab di open innovation di Fondazione Ampioraggio.

Innovazione in Sicilia

Con il welcome day del 26 settembre a Marsala, si apre ufficialmente la seconda tappa 2023 di Jazz’inn, il living lab di open innovazione di Fondazione Ampioraggio che da 7 anni trasformare i borghi in capitali d’innovazione.

Cinque giorni per promuovere l’innovazione in modo collaborativo, organizzati con il GAL Elimos, durante i quali si attendo 400 partecipanti tra startup, incubatori, investitori, centri di ricerca e grandi aziende come Fastweb, Almaviva, Esri Italia, TIM, Infratel Italia, IBM ma anche enti pubblici come la provincia di Latina e la Regione Molise, che verranno in Sicilia alla ricerca di idee per innovare.

45 tavoli di lavoro complessivi, 4 living lab, diversi eventi conviviali con 4 serate Jazz’inn, che si terranno tra Marsala e Scopello e che coinvolgeranno diversi territori della provincia di Trapani

Jazz’Inn 2023

Jazz’inn da 7 anni rappresenta un’esperienza unica e mira a promuovere l’innovazione, creare connessioni significative e stimolare investimenti in un contesto lento e informale come solo un borgo può fare, nel quale le persone possono fermarsi per qualche giorno e confrontarsi sui propri progetti.

Durante le 5 giornate, i partecipanti avranno l’opportunità di esplorare nuove idee, sviluppare progetti innovativi e collaborare con esperti del settore, attraverso tavoli di lavoro e open talk tematici.

Le attività dell’evento includeranno workshop interattivi, sessioni di brainstorming, presentazioni di case study significativi e di successo, keynote speech, dirette streaming degli approfondimenti, presentazione di nuovi progetti imprenditoriali, incontri tra startup e investitori.

I soci dell’ecosistema Ampioraggio faciliteranno i partecipanti nel confrontarsi tra loro alla ricerca di soluzioni condivise e collaborative.

Abbiamo scelto il territorio del Gal Elimos come seconda location per l’evento dopo una selezione che ha coinvolto 73 territori da 19 regioni italiane perché ha manifestato, agli occhi della commissione di valutazione, le motivazioni più forti in termini di volontà di innovare. Crediamo che il connubio tra tradizione e innovazione sia unico”, ha dichiarato Giovanna Ruggiero, presidente di Fondazione Ampioraggio “Questo territorio incantevole è il luogo ideale per riunire le menti più brillanti e creare un ambiente stimolante per lo scambio di idee e la co-creazione ma soprattutto, ci hanno decisamente convinto di poter e voler diventare centri di sviluppo, orientati agli investimenti e non alla spesa fine a se stessa. Il nostro obiettivo come Fondazione è quello di produrre cambiamenti reali nel sistema paese. Il Gal Elimos ha accettato questa sfida per diventare best practice di innovazione.”

Inoltre, Jazz’inn si impegna a coinvolgere attivamente la comunità locale nel processo di innovazione. Saranno organizzati eventi collaterali aperti al pubblico, dando l’opportunità alla comunità locale di partecipare attivamente e contribuire alle discussioni sull’innovazione.

Abbiamo voluto con grande determinazione ospitare la tappa di Jazz’inn in Sicilia perché ne abbiamo compreso le potenzialità in termini di contaminazione per il nostro sviluppo” come spiega il presidente del Gal Elimos Liborio Furco che prosegue “la nostra comunità vuole e deve guardare ai prossimi 5 anni in modo nuovo, soprattutto i giovani, per affrontare le sfide che ci aspettano ma questo riguarda sia le aree interne che tutta la Sicilia che invito a partecipare alle giornate per condividere nuovi modelli di sviluppo realmente sostenibile e provare a trasformare le risorse in arrivo in investimenti concreti e di lungo periodo

L’evento sarà anche l’occasione per scoprire le bellezze del territorio, a partire da luoghi come Erice, Marsala, Castellammare del Golfo, con la loro natura, storia, la gastronomia locale, la tradizione culturale, con serate di musica e degustazioni nelle piazze del borgo di Scopello, a complemento delle giornate di lavoro.

Partner e presenze già confermate:

Infratel Italia, Fastweb, Tim, Almaviva, Regione Molise, Provincia di Latina, Esri Italia, IBM, Wind 3, Banca Etica, Agid, Invitalia, Borghi Autentici d’Italia.
45 i case givers presenti (aziende, techbuyers, enti locali, associazioni e investitori) e 400 presenze attese

4 open talk previsti sui seguenti temi:

  • Vocazioni 4.0
  • Risorse Umane: (al)la ricerca del lavoro perduto
  • Smartlands, città e territori del futuro
  • Open PA, lo snellimento degli appalti innovativi negli enti locali

Il 26 settembre dalle 17,00 Welcome Day con i saluti del presidente del Gal Elimos, Liborio Furco, presso l’Oro Bianco a Marsala alla presenza di istituzioni territoriali e i partner della Fondazione Ampioraggio.

Per ulteriori informazioni sull’evento ecco il link al programma dell’iniziativa: https://www.fondazioneampioraggio.it/jazzinn-programma-castellammare/
Ampia copertura dell’iniziativa sui canali social di Fondazione Ampioraggio e Gal Elimos per gli aggiornamenti in tempo reale.
Contatti per i media: info@fondazioneampioraggio.it

(Fonte: Fondazione Ampioraggio)

Leggi anche:

POST CORRELATI DA CATEGORIA

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST