HomeSmart CitySistemi di tracciabilità della raccolta differenziata

Sistemi di tracciabilità della raccolta differenziata

La raccolta differenziata è un elemento cruciale nella gestione sostenibile dei rifiuti e nella tutela dell’ambiente, tanto quanto la sua tracciabilità. Tuttavia, i sistemi di raccolta differenziata tradizionali possono presentare limitazioni in termini di ottimizzazione del processo. In questo senso Gter ha sviluppato una piattaforma che interagisce con i device di campo e consente di tracciare in tempo reale le attività di raccolta.

La necessità di fondo è quella di ottimizzare i tempi e avere una tracciabilità dei rifiuti, degli operatori e dei cestini della raccolta porta a porta.

Tracciabilità della raccolta differenziata: la soluzione di Gter

È stata progettata una infrastruttura basata sul servizio GISHOSTING di Gter, script Python per automatizzare i processi, database PostgreSQL per la gestione dei dati.

Utilizzando un’applicazione su uno smartphone, l’operatore rileva il codice associato al cestino e lo trasmette a un sistema di archiviazione temporaneo dove viene memorizzato da un applicativo web sviluppato ad-hoc. Durante questa operazione, l’operatore ha la possibilità di inserire note riguardanti la raccolta. Il codice rilevato consente di registrare sia il tipo di rifiuto (differenziato, umido, plastica, ecc.) che i dati relativi all’anagrafica del cliente associati a quel codice.

Il sistema tiene traccia anche del veicolo che ha preso in carico il cestino.
Tutta l’attività di campo viene coordinata dal centro di controllo, basato sull’applicativo GISHOSTING di Gter, in cui l’utente visualizza su una mappa web i punti in cui è avvenuta la raccolta, tiene traccia dei percorsi seguiti dagli automezzi.

Parallelamente alle funzionalità in quasi tempo reale, la piattaforma consente di gestire anche uno storico delle operazioni che vengono archiviate per scopi di studio e altre attività correlate.

Quali sono i vantaggi per l’utente?

  1. Monitoraggio in tempo reale. E’ possibile monitorare in tempo reale l’ubicazione dei cestini svuotati per la raccolta differenziata, il loro stato e il livello di riempimento. Ciò consente di avere una panoramica costantemente aggiornata delle operazioni di raccolta, consentendo un intervento tempestivo per eventuali problematiche o inefficienze.
  2. Ottimizzazione delle rotte. In base ai dati raccolti nei giorni precedenti, l’analisi dello storico e l’analisi di eventuali anomalie segnalate, si possono definire delle rotte ad-hoc che ottimizzino l’efficienza complessiva del servizio di raccolta differenziata.
  3. Analisi e reportistica. È possibile condurre analisi dettagliate sui dati raccolti, consentendo di identificare tendenze, modelli di comportamento e criticità nella raccolta differenziata. Queste informazioni possono essere utilizzate per generare report, valutare l’efficacia delle politiche di gestione dei rifiuti e prendere decisioni informate per migliorare il sistema di raccolta differenziata.

Conclusioni

Gter ha fornito una soluzione basata su sistemi GIS per ottimizzare la raccolta differenziata e migliorare la gestione dei rifiuti. Utilizzando codici sui cestini, è stato possibile monitorare in tempo reale l’ubicazione, lo stato e il livello di riempimento dei cestini. Gter ha creato un’infrastruttura che comprende un database PostgreSQL e uno script Python per la gestione dei dati raccolti e il loro inserimento nel geoDB.

La soluzione proposta ha permesso di ottenere diversi vantaggi per l’utente, come il monitoraggio in tempo reale, l’ottimizzazione delle rotte di raccolta, la gestione delle emergenze e l’analisi dettagliata dei dati. Ciò ha portato a una riduzione dei costi operativi, migliorando l’efficienza complessiva della raccolta differenziata e aumentando il tasso di raccolta differenziata. Inoltre, l’utilizzo dei metodi GIS ha contribuito a ridurre l’impatto ambientale del processo di raccolta.

Gter ha svolto un ruolo chiave nello sviluppo e nell’implementazione di questa soluzione, utilizzando strumenti come l’interfaccia grafica basata su Proxy Lizmap, PostgreSQL come geodatabase e Python per interrogare il database e gestire i dati provenienti dai braccialetti. Il contributo di Gter ha consentito di realizzare un sistema efficiente e personalizzato per il monitoraggio. Anche per la gestione della raccolta differenziata nel Comune, portando benefici significativi per l’efficacia del servizio e per l’ambiente.

(Fonte: Gter)

Leggi anche:

POST CORRELATI DA CATEGORIA

aprile, 2024

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST