HomeGeoMonitoraggio dell'inquinamento atmosferico in Italia

Monitoraggio dell’inquinamento atmosferico in Italia

Attraverso i dati del servizio di monitoraggio dell’atmosfera Copernicus siamo in grado di controllare il problema dell’inquinamento atmosferico in Italia e nel mondo.

Il “CAMS”

ll Copernicus Atmosphere Monitoring Service (CAMS) fornisce informazioni coerenti e di qualità controllata relative all’inquinamento atmosferico, alla salute, all’energia solare, ai gas serra e alle determinanti climatiche, ovunque nel mondo.

Inoltre, il servizio fornisce previsioni su una serie di indicatori chiave della qualità dell’aria, tra cui: aerosol, particolato, anidride carbonica e monossido di carbonio.

CAMS è uno dei sei servizi che compongono Copernicus, il programma di osservazione della Terra dell’Unione europea, che guarda al nostro pianeta e al suo ambiente a beneficio di tutti i cittadini europei.

Offre servizi di informazione basati sull’osservazione satellitare della Terra, sui dati in situ (non satellitari) e sulla modellizzazione.

I dati preoccupanti sull’inquinamento atmosferico in Italia

L’attuale sistema di alta pressione sull’Europa meridionale ha causato un deterioramento della qualità dell’aria, determinando un peggioramento del problema dell’inquinamento atmosferico in Italia.

Nella Pianura Padana i livelli di inquinamento sono preoccupanti e hanno superato le soglie fissate per legge. Come mostrato nell’immagine in apertura, basata sui dati del Copernicus Atmosphere Monitoring Service, il 18 febbraio 2024 il PM10 ha superato i 100 μg/m3 in molte aree della Pianura Padana.

Il Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine 

CAMS è attuato dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (European Centre for Medium-Range Weather Forecasts – ECMWF) per conto della Commissione europea. L’ECMWF è un’organizzazione intergovernativa indipendente sostenuta da 35 Stati. È sia un istituto di ricerca che un servizio operativo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che produce e diffonde previsioni meteorologiche numeriche agli stati membri.

Per fornire e sviluppare ulteriormente il portafoglio CAMS, ECMWF collabora con molti fornitori di servizi in tutta Europa. In questo modo, CAMS combina le competenze e le infrastrutture esistenti in Europa per fornire una gamma di servizi che non ha eguali in nessun’altra organizzazione al mondo.

CAMS coordina inoltre il Copernicus Health Hub per conto del programma Copernicus e dei suoi servizi.

Per acquisire tutte le osservazioni necessarie per produrre i servizi CAMS, ECMWF collabora con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e l’Organizzazione Europea per lo Sfruttamento dei Satelliti Meteorologici (EUMETSAT) e con molte altre organizzazioni che forniscono osservazioni satellitari e in situ.

Scarica l’immagine in alta risoluzione.

(Fonte: DG DEFIS Communication)

Leggi anche:

POST CORRELATI DA CATEGORIA

aprile, 2024

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST