HomeSmart CitySatelliti per la sicurezza delle ferrovie

Satelliti per la sicurezza delle ferrovie

Rendere le ferrovie europee a prova di guasto con l’aiuto di #EUSpace e l’uso dei satelliti per la sicurezza delle ferrovie.

Space for Innovation in Rail

EUSPA, European Union Agency for Railways (ERA) , EU-Rail e la Commissione europea uniscono le forze ed hanno presentato i programmi per l’innovazione del settore durante l’evento “Space for Innovation in Rail – Towards Satellite Based European Rail Traffic Management System (ERTMS)”.

L’evento di due giorni si è svolto lo scorso 13 e 14 settembre a Madrid ed ha riunito le principali parti interessate del settore ferroviario europeo attraverso l’intera catena del valore per discutere l’introduzione delle risorse del Programma spaziale dell’UE nel settore ferroviario.

Per liberare tutto il suo potenziale di decarbonizzazione dei trasporti europei, il settore ferroviario deve operare in modo più efficiente e integrare le tecnologie più recenti per far avanzare la digitalizzazione del sistema ferroviario, fornendo così servizi ai clienti di alta qualità.

Una rete ferroviaria più sicura

L’ERTMS offre all’Unione europea un’opportunità unica per creare una rete ferroviaria più sicura, resiliente e interoperabile.

L’ERTMS mira, tra l’altro, a rendere il trasporto ferroviario più competitivo sostituendo i diversi sistemi nazionali di controllo e comando dei treni europei con un’unica soluzione coordinata e altamente digitale. Per fare questo, l’ERTMS mira a fare affidamento sui dati e sui servizi del Programma spaziale europeo, vale a dire sui sistemi di navigazione satellitare europei.

Servizi satellitari di posizionamento ed EO per le ferrovie

Inoltre, secondo l’EUSPA, più di 150.000 vagoni merci in Europa sono dotati di ricevitori Galileo/EGNOS per fornire informazioni più precise sulla posizione del treno e dei vagoni. La posizione precisa viene utilizzata per scopi di gestione delle risorse e della flotta, diventando un elemento cruciale per operazioni efficienti della catena di fornitura e servizi ai clienti.

Galileo non solo fornisce posizionamento e localizzazione precisi, ma, se integrato da EGNOS e altre fonti di dati, ha il potenziale per sostituire le costose balise fisiche utilizzate per monitorare la velocità dei treni e semplificare le operazioni ferroviarie.

Per approfondire leggete questo articolo: “EU Parliament calls for fast adoption of satellite-based train localization in railway signalling

Il potenziale di Galileo ed EGNOS diventa ancora maggiore quando il suo posizionamento è integrato dall’osservazione della Terra. Ad esempio, gli operatori ferroviari possono utilizzare i servizi di monitoraggio del territorio di Copernicus e i dati Sentinel-1 in particolare per misurare gli spostamenti, comprese le frane e i cedimenti del terreno, per prevenire danni alle ferrovie o altri rischi che potrebbero mettere a repentaglio il funzionamento sicuro dei treni.

Un evento ferroviario unico e dalle molteplici opportunità

L’evento di due giorni ha riunito le principali parti interessate dei trasporti europei, compresi i principali decisori e rappresentanti del settore ferroviario lungo l’intera catena del valore, per discutere l’introduzione delle risorse del programma spaziale dell’Unione europea nel settore ferroviario.

Il focus principale dell’evento è stato l’utilizzo dei sistemi europei di navigazione satellitare globale (GNSS) per la localizzazione dei treni a prova di guasto nell’ambito dell’evoluzione del sistema europeo di gestione del traffico ferroviario (ERTMS).

Credo che questo evento sia stata la migliore opportunità per riflettere su come il Programma spaziale dell’UE può aiutare il settore ferroviario a diventare digitale, sfruttando le risorse e i servizi spaziali dell’UE per migliorare ulteriormente la sua efficienza operativa e ridurre il costo dell’infrastruttura di segnalamento” ha affermato il direttore esecutivo dell’EUSPA, Rodrigo da Costa.

L’evento è stato organizzato con il patrocinio della Presidenza spagnola del Consiglio dell’Unione Europea.

(Fonte: EUSPA)

Leggi anche:

POST CORRELATI DA CATEGORIA

maggio, 2024

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST