HomeCultura & TurismoScuola: educare al patrimonio coi PCTO Italia Nostra e GeoSmartCampus

Scuola: educare al patrimonio coi PCTO Italia Nostra e GeoSmartCampus

L’Educazione al patrimonio nelle scuole grazie ai PCTO progettati da Italia Nostra e GeoSmartCampus.

Anche nel corrente anno scolastico 2023-2024 GeoSmartCampus supporterà Italia Nostra nella erogazione della fase formativa del progetto PCTO (ex Alternanza Scuola Lavoro).“Educare al paesaggio”.

PCTO significato

Cos’è: PCTO sta per “Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento“. Si tratta di un acronimo utilizzato in Italia nel contesto scolastico per indicare un percorso obbligatorio per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado (licei, istituti tecnici e professionali).

I PCTO Miur – Ministro dell’Istruzione e del Merito – si pongono l’obiettivo di arricchire il percorso formativo degli studenti attraverso attività extracurriculari svolte in sede o presso aziende, enti pubblici, associazioni culturali, laboratori, ecc. Tali attività permettono agli studenti di acquisire competenze trasversali utili per il mondo del lavoro e di orientarsi meglio nelle scelte universitarie o professionali future.

Gli studenti devono svolgere un determinato numero di ore di PCTO durante i loro anni di scuola superiore, secondo quanto previsto dalla normativa in vigore.

Italia Nostra e la scuola

Italia Nostra APS è una Associazione operante in Italia da sessant’anni, che ha fra i suoi principali obiettivi la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali, il risanamento ambientale della Penisola e la promozione di uno sviluppo sostenibile, dispiegando la sua azione di denuncia, tutela ed educazione su tutto il territorio nazionale.

L’Associazione ha sempre avuto nella sua mission una cura particolare per la scuola, tanto da costituire al suo interno un attivo Settore di Educazione e Formazione, che dialoga costantemente, attraverso Protocolli di Intesa, con il Ministero dell’Istruzione, il MIC e il MITE, con le Università, con le scuole di Alta Formazione, con le scuole di ogni ordine e grado, e promuove accordi con altre associazioni per la realizzazione di progetti dedicati al patrimonio culturale materiale e immateriale, al paesaggio, alla sostenibilità e all’educazione civica.

Il Settore Educazione e Formazione al Patrimonio Culturale della Nazione, costituito nel 1971, agisce da coordinamento e indirizzo unitario alle più di 200 sezioni e ai 16 Consigli Regionali presenti su tutto il territorio nazionale.

La volontà di essere presenti, solidali e collaborativi con le scuole mira a creare un forte legame tra educazione, formazione e società civile per trasmettere una visione sistematica del patrimonio culturale per una piena educazione alla cittadinanza. 

In questo senso la principale finalità educativa è quella di favorire negli studenti lo sviluppo della capacità di leggere la complessità del reale, individuandone specificità e fragilità, attraverso un esercizio attivo, critico e responsabile.

Italia Nostra per la formazione al digitale

Negli ultimi anni il Settore Educazione al Patrimonio di Italia Nostra ha voluto proporsi alle scuole con metodologie innovative, e lo ha saputo fare perché sostenuto dalla collaborazione con partner qualificati tra i quali GeosmartCampus.

La piattaforma www.italianostraformazione.it, ideata dal Settore Educazione e realizzata da GeoSmartCampus, sostiene e rende possibile la fase formativa del progetto PCTO.

Essa ha contato, nel solo periodo da fine gennaio 2023 a marzo 2023, l’erogazione di circa 13.000 moduli di formazione ad oltre 2700 studenti e 70 tutor coinvolti nel progetto.

Arrivata al quarto anno, la collaborazione tra GeoSmartCampus ed il Settore Educazione di Italia nostra vanta numeri di tutto rilievo: nello scorso anno scolastico 2022-2023 il progetto PCTO “Educare al Patrimonio”, articolato in 7 percorsi, ha visto infatti l’iscrizione di 82 scuole e la partecipazione di 2750 studenti.

Le novità nei PCTO Italia Nostra 

Con lo scopo di favorire sempre di più l’acquisizione di competenze digitali e aumentare la conoscenza dei moderni strumenti informatici, dallo scorso anno scolastico il Settore Educazione di Italia Nostra e GeoSmartCampus hanno introdotto una ulteriore novità: hanno affiancato ai tradizionali strumenti di elaborazione personale in uso nelle scuole l’utilizzo di una moderna piattaforma di comunicazione, quella delle storymap ArcGIS, messa a disposizione dalla Esri Inc., multinazionale leader nelle moderne tecnologie per la narrazione e geolocalizzazione.

Gli studenti sono stati formati all’uso della piattaforma ArcGIS e si sono avvalsi di questo strumento, capace di stimolare l’immaginazione e la creatività, per “narrare” attraverso testi, immagini, fotografie, video, contenuti multimediali, mappe interattive, i progetti di conoscenza, tutela e valorizzazione del patrimonio realizzati all’interno dei percorsi PCTO.

Il progetto PCTO dello scorso anno scolastico, primo anno di sperimentazione della piattaforma di storytelling AsrGis, ha visto realizzare più di 30 storymap.

A questo link può essere visionata la galleria dei lavori realizzati.

Il progetto PCTO a.s. 2023-2024 – “Educare al Paesaggio”

Valorizzando l’esperienza degli ultimi anni, anche per il corrente anno scolastico 2023-2024 il Settore Educazione al Patrimonio di Italia Nostra ha promosso dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento dedicati all’educazione al patrimonio culturale.

Il progetto di PCTO “Educare al paesaggio” proposto per l’anno scolastico in corso si inserisce nel più ampio  progetto educativo “Paesaggi identitari”; è flessibile e potrà essere realizzato da scuole con curricula differenti; consente e favorisce il coinvolgimento di più Dipartimenti disciplinari, ai fini del compiuto conseguimento delle competenze trasversali proprie anche dell’educazione civica.

I percorsi previsti sono i seguenti cinque:

  • Percorso 1: INon ti abbandono. Un impegno civico per la tutela dei beni a rischio del patrimonio artistico, culturale (beni culturali materiali e immateriali), paesaggistico della Nazione
  • Percorso 2: I musei del territorio. Una risorsa da scoprire e valorizzare
  • Percorso 3IN cammino Progettazione di nuovi modelli di ecoturismo culturale all’insegna di viaggi “lenti” ed esperienzialidella scoperta degli elementi che compongono l’identità del proprio territorio: beni comuni, piccoli musei disseminati nel territorio, aspetti naturalistici, i tanti cammini che percorrono i sentieri più belli d’Italia
  • Percorso 4: IN-sostenibile. Un impegno civico per la tutela del paesaggio, del patrimonio materiale e immateriale, dei beni comuni e dell’ambiente
  • Percorso 5: Il paesaggio al confine. Italia Nostra e Sapienza sperimentano modelli di narrazione partecipata

Attraverso i PCTO si intende favorire:

  • l’educazione dei giovani all’ambiente, al paesaggio, al patrimonio, alla cultura materiale e immateriale;
  • la promozione sociale e civile;
  • la riflessione intorno alle problematiche connesse al patrimonio, anche digitale;
  • la conoscenza di nuove e diverse professionalità connesse alla salvaguardia, alla tutela, alla comunicazione e alla divulgazione del patrimonio;
  • il rafforzamento di una metodologia di studio e di ricerca;
  • l’acquisizione di competenze digitali;
  • il potenziamento dell’insegnamento dell’educazione civica (in coerenza con quanto esplicitato nella legge 92 del 20 agosto 2019 che individua nell’educazione al patrimonio uno dei tre assi portanti della disciplina) finalizzata a esercitare competenze di cittadinanza.

Il progetto è entrato nella fase operativa in queste ultime settimane e si concluderà a fine maggio 2024.

(Fonte: Italia Nostra e GeoSmartCampus)

Leggi anche:

POST CORRELATI DA CATEGORIA

aprile, 2024

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST