HomeSmart CityMonitoraggio ponti e viadotti ANAS con Structural Health Monitoring

Monitoraggio ponti e viadotti ANAS con Structural Health Monitoring

XXVII Congresso mondiale della strada: Anas presenta il sistema di monitoraggio ponti e viadotti con il progetto SHM Structural Health Monitoring.

SHM Structural Health Monitoring è il progetto di monitoraggio ponti e viadotti con sistemi di ultima generazione basati sull’intelligenza artificiale per strade più sostenibili.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, porta il suo know how al Congresso Mondiale della Strada, svoltosi a Praga fino al 6 di ottobre scorso, organizzato da PIARC, l’Associazione mondiale della strada, a cui aderiscono 142 Paesi e governi e di cui è membro l’Italia.

Anas è il concessionario stradale che gestisce il maggior numero di chilometri di strada a livello UE, oltre 32.000 km, e il Gruppo FS, insieme alla svedese Trafikverket, è l’unica società europea in cui strade e ferrovie sono gestite congiuntamente.

XXVII Congresso mondiale della strada

Il Congresso di Praga è stato una vetrina internazionale per le best practice di Anas in tema di infrastrutture digitali e sostenibili.

La sicurezza stradale per Anas e PIARC Italia è il valore fondamentale – ha dichiarato Edoardo Valente presidente ANAS e PIARC. Grazie al lavoro di tecnici di altissima caratura internazionale messi in connessione dall’impegno di PIARC, sulla base della sua centenaria missione, abbiamo prodotto un position paper dedicato alla sicurezza stradale contenente alcune misure operative per incrementare la sicurezza degli utenti della strada che abbiamo messo a disposizione dei Ministeri competenti: Infrastrutture e Trasporti, Istruzione e Merito, Interno”.

Linea ribadita da Aldo Isi, AD di ANAS “Le nostre priorità, in coerenza con gli indirizzi del Gruppo Ferrovie dello Stato e del Polo Infrastrutture, si sviluppano su più fronti: realizzare gli investimenti infrastrutturali nelle tempistiche richieste; incrementare la dotazione di trasporto del Paese, integrando la rete ferroviaria con altre infrastrutture e con i centri urbani; garantire la sicurezza e resilienza delle infrastrutture in un contesto sempre più sfidante; puntare sulla spinta dei progetti innovativi, che presentiamo qui a Praga”.

Structural Health Monitoring per il monitoraggio ponti e viadotti

In merito ai progetti innovativi, ANAS ha presentato il programma Structural Health Monitoring (SHM), realizzato per il monitoraggio ponti e viadotti, che prevede un sistema integrato di censimento, classificazione e gestione dei rischi e di monitoraggio dinamico delle infrastrutture.

Fiore all’occhiello del programma di ricerca e sviluppo di Anas orientato al potenziamento della sicurezza delle infrastrutture, il Piano SHM consentirà un controllo molto più ampio su tutto il processo di monitoraggio dello stato di salute delle opere. Il Programma, infatti, garantisce la piena integrazione con i protocolli manutentivi esistenti attraverso l’utilizzo di una banca dati centralizzata di ponti e viadotti.

L’acquisizione costante delle informazioni relative allo stato di queste opere permetterà, attraverso l’applicazione di algoritmi di intelligenza artificiale, la definizione di processi di manutenzione predittiva per intervenire in modo tempestivo e mirato con interventi di ripristino laddove fosse necessario.

(Fonte: ANAS)

Leggi anche:

POST CORRELATI DA CATEGORIA

aprile, 2024

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST