HomeSmart CityEventi SmartCityJazz'Inn 2023: l'open innovation per i territori

Jazz’Inn 2023: l’open innovation per i territori

Si avvicina la data della prima tappa di Jazz’Inn l’evento su open innovation per i territori organizzato da Fondazione Ampioraggio giunto alla VII edizione. Prossimo appuntamento a Scanno in provincia dell’Aquila dal 27 Giugno al 1° Luglio. 

Un appuntamento da non perdere per parlare di innovazione, sostenibilità e sviluppo dei territori insieme ad aziende, startup, finanziatori, enti ed associazioni.

Chi è Fondazione Ampioraggio

Ampioraggio è una Fondazione di Partecipazione e Organismo di Ricerca giuridicamente riconosciuto che nasce nel 2016 a Salerno con l’obiettivo di creare un ecosistema nazionale di innovazione, unendo Nord e Sud Italia e superando gli ostacoli che da sempre limitano l’incontro tra l’offerta di innovazione (startup e centri di ricerca) e la domanda (pubblica e privata).

Jazz’Inn, l’evento su open innovation per i territori

Dal 2017 Fondazione Ampioraggio organizza Jazz’Inn, un evento che unisce in 5 giorni promozione territoriale, open innovation, cultura e sviluppo strategico e vede la partecipazione di 100 case givers italiani, interessati ad investire in innovazione e confrontarsi in tavoli di brainstorming con startuppers, ricercatori, istituzioni, investitori, professionisti e innovatori. 

Quest’anno si terrà la VII edizione di Jazz’Inn presso i borghi di Scanno (AQ) a giugno e Castellammare del Golfo (TP) a settembre, selezionati dopo una manifestazione di interesse che ha visto la partecipazione di oltre 70 territori in rappresentanza di 250 comuni di 19 Regioni italiane.

Il tema 2023 “Destinazioni e Motivazioni”

Il tema della edizione 2023 di Jazz’Inn è “Destinazioni e Motivazioni”, attraverso cui Fondazione Ampioraggio è andata alla ricerca delle motivazioni del Paese che vuole investire in innovazione e sviluppo sostenibile e non limitarsi a spendere le risorse disponibili. Destinazione che sta portando l’Ecosistema Ampioraggio a incontrare amministratori e dirigenti pubblici, imprenditori e manager pronti a “rallentare per poi accelerare”.

L’intenzione è proprio quella: “fermarsi” per qualche giorno in 2 aree interne, tra giugno e settembre, per dare risposte ai loro programmi di sviluppo, insieme a startupper, ricercatori, investitori, tra tavoli di brainstorming e open talk, accompagnati da serate jazz, aperitivi conviviali e passeggiate notturne tra i vicoli dei nostri borghi.

Come partecipare a Jazz’Inn open innovation per i territori

È possibile partecipare a Jazz’Inn in qualità di case givers, ospiti o sponsor. I candidati come case givers avranno tempo fino al prossimo 5 giugno per presentare la propria candidatura, utilizzando il modulo presente sul sito Web di Fondazione Ampioraggio (https://www.fondazioneampioraggio.it/). Anche gli ospiti potranno effettuare la registrazione direttamente sul sito Web. Per partecipare come sponsor è possibile ricevere informazioni contattando lo staff organizzativo a staff@fondazioneampioraggio.it.

Le dichiarazioni – Ruggiero

“Abbiamo scelto Scanno come prima location per l’evento dopo una selezione che ha coinvolto 73 territori da 19 regioni italiane perché hanno manifestato, agli occhi della commissione di valutazione, le motivazioni più forti in termini di volontà di innovare. Crediamo che il connubio tra tradizione e innovazione sia unico”, ha dichiarato Giovanna Ruggiero, presidente di Fondazione Ampioraggio. “Questo borgo incantevole è il luogo ideale per riunire le menti più brillanti e creare un ambiente stimolante per lo scambio di idee e la co-creazione ma soprattutto, come accaduto a Roseto Capo Spulico lo scorso anno e come avverrà nel territorio siciliano del Gal Elimos a fine settembre, ci hanno decisamente convinto di poter e voler diventare centri di sviluppo, orientati agli investimenti e non alla spesa improduttiva. Il nostro obiettivo come Fondazione è quello di produrre cambiamenti reali nel sistema paese, Scanno ha accettato questa sfida per diventare best practice di innovazione”.

Le dichiarazioni – Mastrogiovanni

“Abbiamo voluto con grande determinazione ospitare la tappa di Jazz’inn a Scanno perché ne abbiamo compreso le potenzialità in termini di contaminazione per il nostro sviluppo” come spiega il Sindaco di Scanno Giovanni Mastrogiovanni che prosegue “la nostra comunità vuole e deve guardare ai prossimi 5 anni in modo nuovo, soprattutto i giovani, per affrontare le sfide che ci aspettano ma questo riguarda anche le aree interne e tutto l’Abruzzo che invito a partecipare alle giornate di fine giugno per condividere nuovi modelli di sviluppo realmente sostenibile e provare a trasformare le risorse in arrivo in investimenti concreti e di lungo periodo”.

Partner dell’evento

Rientrano tra i partner già confermati:

  • Anci,
  • Fira Abruzzo,
  • Confindustria Abruzzo,
  • Invitalia,
  • PagoPa,
  • AgiD,
  • Assofintech,
  • Infratel Italia,
  • Assintel,
  • Borghi Autentici d’Italia,
  • Associazione Città del Vino,
  • Digita Accademy,
  • Repubblica Digitale,
  • Fondazione Cassa Risparmio Salernitana,
  • Fondazione Cassa Risparmio Ascoli Piceno,
  • Fondazione San Giacomo della Marca,
  • Università del Sannio,
  • Confassociazioni,
  • AI Magister DIH,
  • Accelerate Italy.

GeoSmartCampus è socio di Fondazione Ampioraggio e partecipa attivamente a tutte le iniziative della Fondazione.

(Fonte: Fondazione Ampioraggio)

POST CORRELATI DA CATEGORIA

aprile, 2024

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST