HomeGeoImmagini Copernicus Sentinel-2 del vulcano Popocatépetl

Immagini Copernicus Sentinel-2 del vulcano Popocatépetl

Immagini Copernicus Sentinel-2 del vulcano Popocatépetl, uno dei vulcani più attivi del Messico.

Le immagini del vulcano Popocatépetl

Alla fine di aprile 2023 l’attività vulcanica del Popocatépetl è aumentata, con frequenti esplosioni ed emissioni di ceneri e gas tossici. Il Centro nazionale per la prevenzione dei disastri (CENAPRED) e l’Università nazionale autonoma del Messico (UNAM) hanno emesso un allarme giallo e hanno consigliato alle persone di stare lontano dal vulcano.

Le immagini Copernicus Sentinel. L’immagine riportata, acquisita da uno dei satelliti Copernicus Sentinel-2 il 26 aprile 2023 alle 17:18 UTC, mostra il pennacchio di fumo del vulcano e i punti caldi nel cratere.

Scarica l’immagine in alta risoluzione.

I satelliti Copernicus Sentinel

I satelliti Copernicus Sentinel-2 svolgono un ruolo importante nel monitoraggio dell’attività vulcanica grazie ai canali infrarossi a onde corte del loro strumento multispettrale. L’elevata risoluzione spaziale e un tempo medio di rivisitazione di cinque giorni consentono loro di monitorare diversi processi vulcanici e migliorare le tecniche di rilevamento dei punti caldi.

La missione Copernicus SENTINEL-2 comprende una costellazione di due satelliti in orbita polare posizionati nella stessa orbita eliosincrona, sfasati a 180° l’uno rispetto all’altro. Obiettivo è monitorare la variabilità delle condizioni della superficie terrestre.

La sua ampia ampiezza dell’andana (290 km) e l’elevato tempo di rivisitazione (10 giorni all’equatore con un satellite e 5 giorni con 2 satelliti in condizioni senza nuvole che si traducono in 2-3 giorni alle medie latitudini) supporterà il monitoraggio dei cambiamenti della superficie terrestre.

Tempi di rivisita e copertura.

La missione SENTINEL-2 fornisce una copertura sistematica nelle seguenti aree:

  • tutte le superfici terrestri continentali (comprese le acque interne) comprese tra le latitudini 56° sud e 82,8° nord
  • tutte le acque costiere fino a 20 km dalla riva
  • tutte le isole maggiori di 100 km2
  • tutte le isole dell’UE
  • il Mar Mediterraneo
  • tutti i mari chiusi (es. Mar Caspio).

Inoltre, lo scenario di osservazione SENTINEL-2 include osservazioni a seguito di richieste degli Stati membri o dei servizi Copernicus (ad es. Antartide, Baia di Baffin).

Le Figure di seguito illustrano la copertura prevista per le acquisizioni Multispectral Instrument – MSI.

FIG_1_Copernicus_Sentinel2_Revisit_Time_2022_HLOP_3.0

Figura 1: illustra la copertura e il tempo di rivisitazione previsti per le acquisizioni SENTINEL-2 MSI.

Con due satelliti tutte le aree regolari sopra indicate saranno rivisitate ogni cinque giorni nelle stesse condizioni di visione.

A causa della sovrapposizione tra le strisce di orbite adiacenti, la frequenza di rivisitazione verrà aumentata con diverse condizioni di visualizzazione.

Figure-2 Copernicus sentine revisit time
Figura 2: Mostra la frequenza di rivisitazione geometrica dovuta alla sovrapposizione tra orbite adiacenti (Crediti: Pascal Lacroix)
(Fonte: Copernicus EU)
Leggi anche:

POST CORRELATI DA CATEGORIA

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST