HomeGeoPosizionamento GNSS: precisione gratuita 20 cm a livello mondiale

Posizionamento GNSS: precisione gratuita 20 cm a livello mondiale

Galileo HAS (High Accuracy Service) aumenta la precisione di Galileo nel posizionamento GNSS a livelli inferiori al metro, diventando la prima costellazione al mondo in grado di fornire un servizio ad alta precisione a livello globale.

Galileo, il sistema globale di navigazione satellitare dell’Unione europea (Global Navigation Satellite System – GNSS), ha annunciato ufficialmente lo scorso 24 gennaio la fornitura del suo servizio ad alta precisione, come ha detto Thierry Breton, commissario europeo per il mercato interno, “alimentando un mercato prospero per applicazioni innovative, dall’agricoltura, alla navigazione con i droni, fino ai sistemi per la guida autonoma.”

La svolta nel posizionamento GNSS con Galileo HAS

Galileo è ora il primo sistema di navigazione satellitare che fornisce correzioni nel posizionamento GNSS PPP (Precise Point Positioning) gratuite e ad alta precisione in tutto il mondo sia attraverso il segnale Galileo nello spazio (E6-B), sia via Internet.

Le correzioni precise fornite dal sistema di Galileo HAS consentiranno agli utenti di migliorare la precisione associata all’orbita, agli orologi e ai bias per la navigazione. Le alte precisioni saranno fornite attraverso i messaggi di navigazione trasmessi dal servizio open di Galileo ed attraverso i dati di navigazione del servizio di posizionamento standard GPS. Queste correzioni consentono quindi il calcolo di una soluzione di posizionamento ad alta precisione in tempo reale, in particolare quando questa è elaborata da un algoritmo appropriato nei ricevitori che tracciano il segnale Galileo E6-B.

La precisione tipica al di sotto di pochi decimetri (<25 cm in orizzontale) in condizioni nominali di utilizzo è una rivoluzione, a maggior ragione perchè l’Europa lo fornisce gratuitamente come servizio integrato, consentendo così il massiccio sviluppo di applicazioni in tutto il mondo.

Galileo HAS e Copernicus per le nuove possibilità di mercato

“Questo nuovo servizio è stato reso possibile grazie alla straordinaria collaborazione e all’impegno di squadra di tutti i partner coinvolti”, ha dichiarato il direttore esecutivo di EUSPA – European Union Agency for the Space Programme -, Rodrigo Da Costa.

“Galileo HAS diventerà il pilastro di molte politiche settoriali dell’UE. Attualmente, l’elevata precisione viene utilizzata principalmente in applicazioni professionali come il rilevamento topografico, l’agricoltura di precisione e l’ingegneria civile, tra le altre. Tuttavia, le applicazioni nuove ed emergenti, tra cui la guida autonoma, i veicoli senza pilota, la robotica e una gamma di servizi basati sulla posizione, tutte accoglieranno con favore il nuovo servizio di elevata precisione”.

Il direttore Da Costa osserva inoltre che, se utilizzato in sinergia con Copernicus, Galileo HAS aprirà nuove possibilità di mercato e aiuterà a progettare nuovi servizi.

Tutta la documentazione HAS ufficiale, incluso il Service Definition Document (SDD), è disponibile presso il Centro europeo di servizi GNSS ( European GNSS Service Center  E-GSC), gestito da EUSPA.

Il culmine di un processo in corso

Nel 2021, EUSPA ha pubblicato una nota informativa su Galileo HAS. La nota ha fornito una panoramica delle caratteristiche principali del servizio, insieme a informazioni su caratteristiche chiave come prestazioni e mercati mirati, livelli di servizio e una tabella di marcia per l’implementazione.

Gli stakeholder esterni hanno partecipato a una campagna di test della trasmissione Galileo HAS Signal in Space. Pertanto, sono stati raccolti feedback pertinenti non solo sulla struttura e l’implementazione del documento di controllo dell’interfaccia HAS SiS a livello del destinatario, ma anche su aspetti e specifiche relativi al servizio.

Le dichiarazioni

“Il servizio Galileo High Accuracy offre nuovi livelli di accuratezza a chiunque ne abbia bisogno, mentre l’Open Service Navigation Message Authentication consente agli utenti di autenticare i segnali Galileo e quindi supporta il rilevamento dello spoofing. Il ruolo dell’ESA è quello di supervisionare gli aggiornamenti del sistema Galileo, collaborando con il fornitore di servizi di Galileo, EUSPA, e il suo proprietario, l’Unione Europea”, osserva Javier Benedicto, Direttore della Navigazione dell’ESA.

“Il programma Galileo ha svolto una lunga serie di attività di test HAS dal 2019 che hanno portato alla prima trasmissione del segnale HAS nel maggio 2021”, aggiunge Javier de Blas, EUSPA Commercial e HAS manager. “Sulla base del feedback ottenuto durante gli sforzi congiunti condotti da EUSPA, Commissione europea ed ESA, con il supporto chiave dell’industria aerospaziale europea durante la fase di test, siamo stati in grado di pubblicare il primo “Galileo High Accuracy Service Signal in Space Interface Control Document ” ed introdurre le modifiche necessarie per garantire che il servizio iniziale HAS implementi il ​​feedback ricevuto dagli utenti.”

A seguito della dichiarazione di servizio iniziale HAS, il programma Galileo continuerà i suoi sforzi per migliorare gradualmente la sua copertura e le sue prestazioni nei prossimi anni verso la sua dichiarazione di servizio completo.

(Fonte: EUSPA)

Leggi anche:

POST CORRELATI DA CATEGORIA

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST