HomeGeoEventi GeoFestival dello Spazio 2022 e decennale del Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio

Festival dello Spazio 2022 e decennale del Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio

Festival dello spazio e decennale del Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio. 

Il Festival dello Spazio, che si svolgerà a di Busalla dal 30 giugno al 3 luglio prossimi, è un’occasione unica in Italia per condividere gli esiti, i progetti e le visioni” di una delle più affascinanti avventure della ricerca scientifica.

Giunto al suo sesto anno di vita, frequentato e supportato da importanti istituzioni e realtà industriali legate in vario modo all’universo aerospaziale, il Festival è un evento rivolto a tutti, dove si “tocca con mano” la storia straordinaria dell’esplorazione del cosmo e si discute in pubblico del suo oggi e delle sue prospettive prossime venture.

Al Festival saranno presenti numerose e importanti imprese invitate a raccontare le loro storie di successo e quest’anno, tra cui Gter Srl che verrà rappresentata dal CEO Tiziano Cosso nell’ambito della discussione sulla Space Economy.

Il panel sulla Space Economy del Festival dello Spazio offre l’occasione di avere, seduti allo stesso tavolo, i principali attori delle infrastrutture satellitari (Esa, Euspa, Asi), che lanciano i bandi di appalto per lo sviluppo di nuovi prodotti e nuovi servizi innovativi a esse collegati.

Leconomia dello Spazio è uno dei settori più promettenti di sviluppo dell’economia mondiale dei prossimi decenni. La sessione 2022 dell’appuntamento che il Festival dedica ogni anno alla Space Economy fa il punto dello stato dell’arte in Italia di questo importante trend tecnologico e di business, coinvolgendo agenzie, grandi e piccole industrie, startup nazionali e operatori e ricercatori attivi in Liguria.

L’evento sarà anche l’occasione per celebrare il decennale del CTNA Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio che appunto nasceva nel settembre 2012 su stimolo dell’allora ministro del MIUR Francesco Profumo. 

Il CTNA nacque come associazione pubblico-privata senza scopo di lucro legata al programma Horizon 2020, programma di ricerca e innovazione da 80 mld. di euro annunciato nel 2011 dall’Unione Europea allo scopo di dare una forte spinta alla competitività tecnologica europea.

Tra i primi otto Cluster Nazionali italiani vi è appunto quello dell’aerospazio, che vede come fondatori i distretti del Lazio, Puglia, Piemonte, Lombardia e Campania, ai quali nel corso degli anni si aggiungono via via Emilia Romagna, Sardegna, Toscana, Umbria, Basilicata, Abruzzo, Liguria e Veneto; l’adesione delle Marche sarà perfezionata nei prossimi mesi. Del CTNA sono soci anche CNR, CIRA, GE Avio, Leonardo, Aiad, ASI, INVG.

Per maggiori info e per consultare il programma visita il sito del Festival dello Spazio.

(Fonte: redazionale)

Leggi anche:

POST CORRELATI DA CATEGORIA

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST