HomeInnovazioneI vincitori della Call for Startup 2022 di Incubatore Campano e Geosmartcampus

I vincitori della Call for Startup 2022 di Incubatore Campano e Geosmartcampus

Ieri, 16 maggio 2022, si è tenuta la finale della “Call for Startup 2022”, atto conclusivo della Competizione ideata da Incubatore Campano e Geosmartcampus con la partecipazione di Conflavoro PMI, Minnovo, Lanificio Digitale ed il patrocinio di NAStartUp.

Call For Startup 2022 è stata la prima Competition per Startup nata dalla collaborazione tra Incubatore Campano e Geosmartcampus al fine di sostenere la creazione e lo sviluppo di iniziative imprenditoriali innovative all’interno dell’Innovation Hub in Caserta. Come? Attraverso l’assegnazione di 5 voucher dal valore di 22.000€ in servizi presso gli organizzatori ed i partner dell’evento.

Alla prima selezione hanno partecipato centinaia di startup tra le quali ne sono state selezionate 7 per l’evento finale.

Alla fine a spuntarla sono state le migliori 5:

Premiati dalla Call for Startup 2022

  • DR-I, rappresentata da Gabriele Alvisi.
    Ciò che DR-I promette di sviluppare è un sistema informatico, semplice ed economico, che possa facilitare il lavoro dei ricercatori nei laboratori.
  • Frieco, di Roberto Frisina,
    Una delle Startup che strizza l’occhio all’ambiente con il suo prodotto innovativo. L’obiettivo di Frieco è quello di realizzare compattatori, anche ad uso domestico, per la raccolta differenziata.
  • K.O.T.O. Italia, rappresentata dalla socia Rosa De Mare.
    K.O.T.O è l’altra startup con uno sguardo verso l’ambiente. La loro promessa è quella di ripulire i mari, laghi, fiumi e simili, da idrocarburi e plastiche attraverso droni marini.
  • LightScience, di Marco Flavio Michele Vismara.
    LightScience ha a cuore la salute delle persone attraverso il sistema innovativo brevettato che permette di portare effettuare direttamente a casa ed in pochi semplici step le analisi del sangue.
  • NEAE-GSI, rappresentata dal suo creatore Gerardo Imperatore.
    Il futuro dei trasporti è legato a NEAE-GSI! Infatti l’obiettivo della startup è la realizzazione di un motore per aerei completamente ad idrogeno, già brevettato.

Per le altre startup partecipanti alla finale non selezionate (Sublime Consulenza e Metria), dai progetti comunque validi, si è espresso il direttore dell’Incubatore Campano, Pasquale Brancaccio, invitandoli ad un percorso facilitato all’interno dello stesso, in collaborazione anche con i partner.

La giornata è termina con un buffet nel quale startupper e addetti ai lavori hanno potuto confrontare le loro esperienze e scambiare idee.

Per maggiori informazioni:

Leggi anche:

 

POST CORRELATI DA CATEGORIA

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST