HomeGeo40 anni di terremoti in Italia: dalle mappe sismiche tradizionali alle dashboard...

40 anni di terremoti in Italia: dalle mappe sismiche tradizionali alle dashboard in tempo reale

La sismicità negli ultimi quarant’anni in Italia: dalle mappe tradizionali alle dashboard in tempo reale.

Negli ultimi vent’anni l’INGV ha realizzato una serie di carte e mappe sismiche rappresentative della situazione in Italia. Tali mappe mostrano la distribuzione geografica degli epicentri dei terremoti, suddivisi per classi di magnitudo e profondità, localizzati su tutto il territorio italiano e nelle aree limitrofe grazie alle centinaia di stazioni della Rete Sismica Nazionale (RSN) gestita dall’INGV. Risulta evidente che, a prescindere dall’intervallo temporale considerato nella rappresentazione, la sismicità del territorio italiano è principalmente concentrata in alcune zone delle Alpi, lungo tutta la catena appenninica, nel Promontorio del Gargano, nell’arco calabro, nell’area etnea e nel bacino del Mar Tirreno. La maggior parte dei terremoti rappresentati risulta localizzata nel settore più superficiale della crosta terrestre al di sopra dei 35 km di profondità, in particolare nei primi 15 km; l’unica eccezione è rappresentata dalla sismicità profonda del Tirreno centrale e meridionale, con eventi che raggiungono anche i 500-600 km di profondità.

La Carta mostra la distribuzione degli ipocentri di circa 20.000 terremoti avvenuti in Italia tra il 2000 e il 2007 con magnitudo M ≥ a 1.6. Nei due riquadri in alto a destra sono rappresentati i più forti terremoti storici avvenuti in Italia nei secoli scorsi.
La Carta mostra la distribuzione degli ipocentri di più di 50.000 terremoti avvenuti in Italia tra il 2000 e il 2012 con magnitudo M ≥ a 1.6. Nei due riquadri in alto a destra sono rappresentati i più forti terremoti (Mw ≥6.0) avvenuti in Italia dal 1000 al 2006 e il campo delle velocità GPS rispetto ad Eurasia stabile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Carta mostra la distribuzione degli ipocentri di oltre 60.000 terremoti avvenuti in Italia tra il 2000 e il 2019 con magnitudo M ≥ a 2.0. Nel riquadro in alto a destra sono rappresentati la distribuzione delle stazioni permanenti di monitoraggio della Rete Sismica Nazionale e l’andamento del numero annuale di terremoti di magnitudo M ≥ a 2.0 dal 2000 al 2019.
La Carta mostra la distribuzione degli ipocentri di circa 42.000 terremoti avvenuti in Italia tra il 1980 e il 2020 con magnitudo M ≥ a 2.5. Nel riquadro vengono mostrati l’andamento del numero annuale di terremoti di magnitudo M ≥ a 2.0 dal 1980 al 2020 e le mappe con la distribuzione delle stazioni di monitoraggio nel 1980 e nel 2020, rispettivamente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Altre mappe di Sismicità sono disponibili sul sito dell’Osservatorio Nazionale Terremoti.

 

Le dashboard della sismicità, realizzate da INGVterremoti in questi ultimi anni, sono applicazioni che mettono a disposizione vari strumenti di visualizzazione e interrogazione, e anche semplici infografiche per utenti poco esperti, interagendo con i dati di sismicità in tempo reale e con il loro andamento spazio-temporale. Sono disponibili dashboard che mostrano la sismicità registrata dalle stazioni della Rete Sismica Nazionale in un anno, i terremoti registrati durante una particolare sequenza sismica o altre che permettono di interagire con i terremoti avvenuti nel passato.

Dashboard interattiva della sismicità del 2020

INGV dashboard sismicità 2020
Dashboard interattiva della sismicità 2020

Dashboard interattiva sismicità degli ultimi 40 anni

INGV dashboard sismicità degli ultimi 40 anni
Dashboard INGV sismicità degli ultimi 40 anni

Recentemente, nell’analisi della sismicità, si è passati dall’utilizzo delle mappe tradizionali alla realizzazione di alcune dashboard “REAL TIME” che mostrano l’andamento della sismicità in tempo reale localizzata in Italia e nelle aree limitrofe dalle stazioni della Rete Sismica Nazionale. Tante le informazioni “dinamiche” contenute nelle mappe e nelle infografiche di queste dashboard: la mappa con l’ultimo terremoto, l’elenco giornaliero degli eventi, la lista dei terremoti più forti, la distribuzione giornaliera del numero dei terremoti, la suddivisione in classi di magnitudo e tante altre interazioni.

Dashboard interattiva della sismicità degli ultimi 7 giorni

INGV dashboard sismicità degli ultimi 7 giorni
Dashboard interattiva della sismicità degli ultimi 7 giorni

Dashboard interattiva della sismicità negli ultimi 30 giorni

INGV dashboard sismicità degli ultimi 30 giorni
INGV dashboard interattiva della sismicità negli ultimi 30 giorni
Scopri tutte le dashboard tra le story maps di INGVterremoti.
 

(Fonte: INGV Terremoti)

Leggi anche:

POST CORRELATI DA CATEGORIA

aprile, 2024

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST