HomeCultura & TurismoProgetto MINERVA: le geoscienze applicate ai beni culturali

Progetto MINERVA: le geoscienze applicate ai beni culturali

Le geoscienze applicate ai beni culturali sono il focus del progetto MINERVA – MappINg Cultural HERitage.

Geoscienze applicate ai beni culturali: Progetto MINERVA

Geosciences VAlue in Higher Education – un progetto finanziato dal programma Erasmus+ KA203 e dall’Agenzia Nazionale Italiana INDIRE, che mira a sviluppare e promuovere metodi e strumenti innovativi per l’insegnamento, l’apprendimento e la valutazione del patrimonio culturale attraverso l’impiego delle Geotecnologie nell’istruzione superiore.

Sei paesi europei, Francia, Grecia, Italia, Serbia, Slovenia e Spagna, concorrono alla realizzazione del progetto, costituendo un team trasversale e interdisciplinare che unisce i profili complementari dei diversi partner sia nel patrimonio culturale che nelle Geoscienze. MINERVA è coordinata dal Laboratorio di Geografia Applicata (LabGeo) dell’Università degli Studi di Firenze.

Le dichiarazioni

In Europa, sia in ambito accademico che nei settori pubblici e privati, l’esigenza di formazione in questo ambito è molto sentita – spiega Margherita Azzari, responsabile scientifico di LabGeo –. Il nostro progetto mira a definire le competenze chiave e gli strumenti didattici e di valutazione per permettere alle università di formare laureati con le competenze richieste dal settore dei beni culturali”.

L’obiettivo principale del progetto MINERVA è quello di supportare i docenti e gli studenti europei che si occupano di Beni Culturali (BC) nell’uso delle Geotecnologie in modi creativi, collaborativi ed efficaci.

Il progetto MINERVA si basa su un approccio transfrontaliero e su strumenti transdisciplinari appositamente studiati e realizzati per migliorare e facilitare l’apprendimento delle Geoscienze applicate ai Beni Culturali.

Verranno condotte tre azioni principali. Innanzitutto, sarà indagato l’intero processo di insegnamento, concentrandosi su COME esso è organizzato nell’apprendimento dei Beni Culturali a livello accademico, prendendo successivamente in considerazione il design complessivo, QUALI sono i bisogni e QUALI gli strumenti utilizzati. La terza fase si concentrerà sugli attori, e cioè su CHI sono i soggetti coinvolti.

Di conseguenza, utilizzando approcci cognitivi appositamente studiati, gli strumenti rifletteranno sia la relazione dialettica che quella interattiva tra i metodi e conoscenze, portando così gli studenti ad un apprendimento attivo attraverso le geoscienze.

Nello specifico, le tre azioni principali del progetto MINERVA si esplicheranno nelle seguenti fasi:

  • Apprendimento: focus sull’analisi delle esigenze di apprendimento degli studenti, emergenti da un confronto dettagliato tra le richieste del mercato del lavoro europeo e i profili accademici legati al patrimonio culturale.
  • Ragionamento: proposizione di un approccio olistico che colleghi le discipline umanistiche alle Geoscienze al fine di raffinare il pensiero spaziale. Saranno progettate per un apprendimento personalizzato risorse didattiche rivolte a studenti universitari e laureati. Il ricorso a GIS e Telerilevamento mira a valorizzare le discipline dei Beni Culturali, ovvero Storia, Archeologia, Antropologia e Management Culturale.
  • Implementazione: attivazione di metodi e risorse didattiche innovative in un corso strutturato, fornendo un’esperienza di apprendimento flessibile e dinamica, disponibile sulla piattaforma FEDERICA; specificamente progettato per fornire Massive Open Online Courses (MOOC).

Il progetto MINERVA è quindi strutturato in modo da soddisfare i bisogni di chi necessita di strumenti di lavoro e apprendimento a distanza efficaci e accessibili attraverso piattaforme telematiche.

Partner:

  • Università degli Studi di Firenze, Italia (coordinatore)
  • Université Jean Monnet de Saint-Etienne, Francia
  • Universidad De Castilla-La Mancha, Spagna
  • Dipylon, Societa Per Lo Studio Della Topografia Antica, Grecia
  • ZRC SAZU, Slovenia
  • Univerzitet U Nišu, Serbia

Per maggiori informazioni contatta LabGeo, Dipartimento SAGAS, Università degli Studi di Firenze: geoappl@gmail.com

(Fonte: Progetto MINERVA)

Leggi anche:

 

POST CORRELATI DA CATEGORIA

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST