HomeGeoEsri e Autodesk per il Digital Twin

Esri e Autodesk per il Digital Twin

“Esri e Autodesk per il Digital Twin”: in questo video potete rivedere l’intervento del 17 giugno al Digital Transformation Days 2021 di Catello Cascone di Esri.

Integrate GIS e BIM? Si può!

Cascone illustra come è possibile, attraverso la piattaforma Esri, integrare i modelli GIS con i processi BIM. Titolo “Esri e Autodesk per il Digital Twin”.

Il Digital Transformation Days 2021 è un evento organizzato da ONE TEAM.

Buona visione!

GUARDA IL WEBINAR

Esri e Autodesk per il Digital Twin, guarda il video

Integrare GIS e BIM è oggi possibile ance grazie ad ArcGIS GeoBIM. Il software offre un’esperienza innovativa basata sul web che porta la modellazione delle informazioni degli edifici (BIM) e la mappatura del sistema informativo geografico (GIS) insieme per la prima volta. Gli utenti visualizzano i progetti all’interno dell’ambiente circostante integrando i dati da più sistemi e guadagnano il contesto geospaziale durante il ciclo di vita del progetto.

Integrare le funzioni GIS e BIM

Per la prima volta, i team possono collaborare su progetti BIM dinamici all’interno di sistemi collegati dal vivo. I cambiamenti, le modifiche e gli aggiornamenti ai tuoi progetti si popolano in tutti i sistemi di dati all’interno del progetto per una collaborazione semplificata.

Vedere i progetti in modo olistico

Con il contesto geospaziale, tutti i membri del team possono sperimentare e capire come i componenti dei loro progetti interagiscono con l’ambiente circostante. Le dashboard delle prestazioni e le informazioni sulle risorse di facile accesso ti aiutano a sapere cosa costruire, così come dove e perché.

Visualizzare i progetti in 3D con i livelli BIM

Si ha la possibilità di contestualizzare tutti gli aspetti dell’ambiente circostante di un progetto con una vista 3D olistica. La capacità di stratificare più livelli di dati permette agli utenti di applicare diverse soluzioni che informano decisioni critiche.

Dai ai team e alle parti interessate l’accesso istantaneo alle informazioni attive per un processo decisionale e di reporting coordinato restando al passo con i problemi, le mappe e le dashboard delle prestazioni e tracciando i modelli dei progetti (passati e attuali) per informare meglio le decisioni future.

Leggi anche:

POST CORRELATI DA CATEGORIA

ULTIMI POST

giugno, 2024

Speciale Startup Easy Italiaspot_img