HomeSanità digitaleSanità digitale: l'IA sostituirà il medico?

Sanità digitale: l’IA sostituirà il medico?

Sanità digitale: l’IA sostituirà il medico? Sergio PILLON, “L’IA sostituirà il medico? Non credo, ma i medici che usano l’IA sostituiranno quelli che non la usano”

Intelligenza Artificiale e sanità digitale

L’intervento di Sergio Pillon al Convegno IAGOVE2020

L’intelligenza artificiale per un medico ospedaliero, un clinico, oggi è più che altro frutto di letture di articoli scientifici che uno strumento reale, presente nella pratica quotidiana. Nei convegni ne sentiamo parlare ma nella pratica vediamo apparecchiature spesso desuete, sistemi informatici ospedalieri antiquati. La base dell’ IA sono i dati, trattati da algoritmi generati da sistemi di apprendimento automatico. La strada e lunga ma i dati a disposizione del medico aumentano sempre di più, non solo dati di parametri clinici ma molto altro. il futuro prossimo più vicino è quello di IA che fanno quello che fa un giovane neolaureato, aiutandoti a mettere assieme i dati più rilevanti anche alla luce delle sue conoscenze, appena aggiornate. A noi poi restano la diagnosi e la cura.

Sanità digitale: l’IA sostituirà il medico?

Sergio PILLON, membro del Digital Health Working Group della European Public Health Alliance (EPHA), del comitato Scientifico dell’ Associazione Scientifica Sanità Digitale, del Direttivo della Associazione Italiana di Medicina e Sanità Sistemica (ASSIMSS).

POST CORRELATI DA CATEGORIA

Speciale Startup Easy Italiaspot_img

ULTIMI POST